ll tuo esserci ci regala una speranza per un futuro migliore.

Come nasce l’Associazione Outsider onlus

L’Associazione Outsider onlus nasce nel 2003 per volontà del suo fondatore Marco Rizzonato (Ufficiale della Repubblica italiana 2016) che, dopo un’esperienza artistica con gli ospiti del Cottolengo di Torino, decide insieme ad altri volontari di costituire l’associazione di volontariato “Outsider” per rispondere ai bisogni delle persone con disabilità e aiutarle ad integrarsi nella società, utilizzando l’arte come veicolo di inclusione. Il desiderio è quello di poter offrire un’attività stimolante anche a quelle persone con disabilità che hanno difficoltà economiche e dar loro la possibilità di far parte di un gruppo, aiutandole ad intraprendere percorsi artistici a contatto con gli altri. L’associazione dalla sua fondazione ha sempre avuto un’attenzione particolare per le persone disabili in difficoltà economica, che non possono permettersi di contribuire a un attività laboratoriale a loro dedicata.

Nei suoi 17 anni di esperienza l’Associazione Outsider Onlus è diventata un importante luogo di aggregazione e socializzazione aperto a tutti, una sede di libera espressione artistica e di crescita culturale per le persone in condizione di disabilità e non, che trovano nelle molte attività proposte un ottimo antidoto all’isolamento e una fonte di realizzazione personale e sociale. È nostro desiderio poter raggiungere più persone oltre alle 80 che ad oggi usufruiscono dei nostri servizi. Questo lo possiamo fare grazie anche al sostegno dei donatori che ci aiutano a continuare a perseguire i nostri obiettivi.

I NOSTRI OBIETTIVI:

  • aiutare le persone con disabilità o in detenzione ad esprimersi soprattutto attraverso l’arte e l’artigianato, stimolando creatività, socializzazione e promuovendo l’inclusione sociale;

  • scoprire i talenti delle persone con e senza disabilità, promuovendo l’idea di partecipazione che anima l’associazione;

  • sensibilizzare la società ai valori della persona e al sostegno del diritto alle pari opportunità partecipando a eventi artistici e culturali di ampio respiro al fine di promuovere l’ inclusione e la valorizzazione delle diversità attraverso l’arte.

Nonostante le difficoltà incontrate nel perseguire questi obiettivi, l’Associazione Outsider nel corso degli anni è cresciuta, puntando anche sulla qualità delle attività proposte attraverso il lavoro di professionisti competenti. Attualmente Outsider è composta da più di 65 volontari attivi, 9 professionisti e 4 giovani del servizio civile ed è presente sul territorio piemontese in collaborazione con Enti pubblici e privati.

VI PRESENTIAMO I NOSTRI CUORI PULSANTI
SCOPRITE PER COSA BATTONO!